Lunedì 11 febbraio con la General Session finale si è conclusa la 96^ edizione della NADA Convention [&] Expo in programma a Orlando, Florida.

La manifestazione, organizzata dalla National Automobile Dealers Association, ha offerto, come di consueto, una preziosa occasione per incontrare i rappresentanti delle maggiori case automobilistiche e gli espositori di oltre 500 aziende che hanno proposto attrezzature, servizi e soluzioni tecnologiche per il settore della distribuzione auto.

Interessante scoprire come alcune problematiche siano comuni ai dealer d'oltreoceano come ai concessionari del vecchio continente nonostante i numeri del mercato americano dell'auto siano differenti rispetto a quelli italiani. Basti pensare che il mercato automobilistico statunitense a novembre 2012 ha registrato la vendita effettiva di 1.143.505 unità rispetto alle 994.721 vetture di novembre 2011 totalizzando un incremento del 15% e che le vendite del Gruppo Chrysler (controllato da Fiat) hanno registrato un +14,4%, rispetto al +3,4% della GM e al +6,4% di Ford Motor Company.

Forte impulso al settore internet e social media sia nel programma workshop che ha visto tra gli speaker Lindsay Schultz (Google Inc.), Jared Hamilton (DrivingSales.com), Matt Murray (Dealer.com) e James Ziegler (Ziegler Supersystem Inc.) che nell'area expo con decine di aziende espositrici operanti nel settore dell'information technology.

Coinvolgente e scenografica la General Session di apertura con le performance dell'iPad Band e di Susan Williams che ha intonato l'inno nazionale statunitense prima di lasciare il palco a Mark Scarpelli (convention chairman) e Bill Underriner (chairman uscente), in chiusura ha preso la parola John Krafcik (Presidente e CEO di Hyundai Motor America).

Tra i big che hanno raccolto gli applausi dell'Exhibit Hall D anche il Capitano Mark Kelly, comandante dell'ultima missione dello Shuttle Endeavour.

Arrivederci a New Orleans dal 24 al 27 gennaio 2014.