Le vendite medie per punto vendita nel 2016 sono tornate ai livelli del 2007, anno in cui è stato registrato il picco di immatricolazioni in Italia con quasi 2 milioni e mezzo di unità. Gli ingredienti per questo risultato sono due, da un lato la ripresa delle immatricolazioni a partire dal 2014 e soprattutto nel 2015 e 2016, dall’altro la contestuale riduzione delle reti di vendita, in particolare tra il 2010 e il 2015 nel quale periodo il numero di punti vendita è calato quasi del 30% e gli imprenditori di oltre il 40%.

I grafici mostrano il trend delle vendite effettive dei dealer, quindi depurate dalle vendite dirette dei costruttori (es. a noleggio o attraverso le proprie filiali). Considerando i 12 principali marchi di volume le immatricolazioni medie per punto vendita nel 2016 sono oltre 500, con il 2012 che ha segnato il picco negativo con solo 314 unità. Per i 3 principali premium (Audi, BMW e Mercedes) il numero medio di vendite per sede è stato 438, sostanzialmente in linea con il 2007.