Si è conclusa domenica 18 novembre la prima edizione di Service Day, evento realizzato da Quintegia e AsConAuto che per tutti ha rappresentato una scommessa importante, quella di creare un momento di confronto per tutti gli operatori del post vendita automotive. I numeri, 2500 partecipanti tra officine, carrozzerie, dipartimenti service dei dealer e delle Case Auto, testimoniano che la scommessa è stata vinta. Si è parlato non solo di tecnologia e di mercato, ma anche e soprattutto di servizio che, in questo contesto, ha assunto un’importanza primaria andata oltre il prodotto auto. Tutto questo è stato reso possibile anche grazie al determinante contributo di più di 30 aziende e 7 Case Auto che hanno sostenuto con determinazione il progetto e animato l’area expo.

La cornice del Brixia Forum ha fatto da teatro a coloro che animano e trascinano un settore che sta già vivendo importanti trasformazioni e che ha dimostrato di avere la necessità di aggiornarsi, di incontrarsi e di allargare il proprio focus agli ambiti della customer experience, della gestione del team e di attenzione in generale ad aspetti della gestione aziendale in grado di garantire competitività ed efficienza a tutti gli operatori del service, a prescindere dalle dimensioni del fatturato, dagli organici o dai marchi rappresentati.

L’interesse e la soddisfazione rilevata nei commenti dei partecipanti ha offerto uno spunto importante che decreta i grandi spazi di maturazione e crescita che questo comparto ha ancora nelle sue corde.

Un seme quindi è stato piantato: obiettivo dell’organizzazione è lavorare nei prossimi mesi per alimentare la crescita di questo evento, puntando su un aumento delle aziende coinvolte e dei partecipanti e su un’elaborazione costante e aggiornata delle trasformazioni che stanno investendo questo settore. Appuntamento quindi al prossimo anno!

www.serviceday.it