Il 14-15-16 maggio si è tenuta la 17^ edizione di Automotive Dealer Day, l’annuale evento che richiama gli operatori del settore della distribuzione automobilistica a Verona per una tre giorni di aggiornamento e approfondimento professionale. Il luogo è lo stesso ma con qualcosa di nuovo da raccontare ogni anno, per dare una visione sempre più attuale di quello che è lo scenario presente ma soprattutto quello futuro.

Proprio incentrato sul futuro è stato l’intervento di Bibop G. Gresta che ha illustrato il nuovo modello di mobilità di Hyperloop TT, azienda di cui è co-fondatore, caratterizzato da capsule in fibra di carbonio che sfrecciano alla velocità del suono all’interno di tubi a ridotta pressione.
Altrettanto incisiva è stata l’intervista di Luca de Meo, presidente di SEAT, che ha parlato di dematerializzazione del prodotto e della rete grazie alle nuove tecnologie con l’obiettivo di arrivare al passaggio da hardware a software. È il cambiamento, secondo lui, la mossa vincente nel mondo automotive.

Digital, customer relationship, storytelling del prodotto, recruitment, retail: questi e molti altri i temi trattati dagli oltre 60 relatori in programma, mantenendo un forte focus sul business automotive. La chiave per il successo? Puntare sempre più ad un approccio open innovation, da applicare sia internamente alla propria azienda, sia esternamente ai provider in modo da creare un perfetto equilibrio di business.

I numeri della 17^ edizione di Automotive Dealer Day parlano chiaro: quasi 5mila i partecipanti arrivati per assistere alle 50 occasioni di incontro, distinte tra workshop del Programma Contenuti, meeting di aziende, associazioni e case auto, e per prendere parte ai numerosi momenti di networking in Area Business, popolata da oltre 80 stand di aziende qualificate del settore e case automobilistiche.

Se vuoi avere alcuni spunti da ciò che è emerso nel corso dell’edizione 2019 di Automotive Dealer Day, scarica la brochure.