Le notizie di questi giorni mettono in risalto come nel 2013 la Cina si prepari a sorpassare l'Europa in quanto a produzione totale di auto, segnando la graduale ridefinizione geografica del mercato dell'auto.

La globalizzazione degli ultimi tempi ha portato a una crescente attenzione sul piano internazionale per quanto riguarda le strategie distributive, la struttura di business delle aziende concessionarie, le politiche di marketing e di relazione con il cliente.

Per Quintegia tale attenzione internazionale è sempre stata viva con la forte collaborazione sinergica con il gruppo di ricerca ICDP (International Car Distribution Programme) di cui Leonardo Buzzavo e Luca Montagner fanno parte rispettivamente da 19 e 13 anni. L'apertura internazionale di Quintegia ha fatto sì che la neonata associazione dei concessionari cinesi (CADA) invitasse proprio questa azienda di Treviso a predisporre una presentazione sulla situazione per i concessionari europei alla platea cinese nel primo congresso ufficiale dello scorso novembre a Suzhou (vicino a Shanghai).

Leonardo Buzzavo ha così potuto partecipare incrementando le relazioni con gli operatori cinesi che stanno progettando una missione in Italia in occasione del prossimo Automotive Dealer Day (14-15-16 maggio a Verona), cui sono interessati a partecipare alcuni dei più grandi concessionari della Cina. Tale interesse è legato al passaggio del mercato cinese da una fase di forte crescita a una fase di crescita moderata in cui anche per questi operatori si inizia a discutere di temi quali concorrenza intra-brand, importanza del mix di business, attenzione ai processi dell'usato, soddisfazione dei dealer per i quali c'è desiderio di confrontarsi con colleghi di altri mercati.