È iniziata mercoledì 15 ottobre l’indagine DealerSTAT Moto 2014 sulla Soddisfazione dei Concessionari nel rapporto con la casa motociclistica.

In seguito all’interesse dimostrato verso l’edizione esplorativa di inizio anno, Quintegia propone una seconda rilevazione in questo periodo non di alta stagione per il settore.

Lo studio, condotto con la supervisione di docenti dell’Università Ca’ Foscari Venezia, si configura come uno strumento utile per raccogliere l’opinione dei dealer nelle diverse aree gestionali, in relazione al marchio rappresentato. Sono coinvolti i concessionari di 15 marchi: Aprilia, BMW Motorrad, Ducati, Harley-Davidson, Honda, Husqvarna, Kawasaki, KTM, Moto Guzzi, MV Agusta, Peugeot, Piaggio, Suzuki, Triumph e Yamaha.

DealerSTAT Moto è parte del nuovo filone tematico Moto Industry Business introdotto ad Automotive Dealer Day 2014.

In questa occasione, nel corso del workshop dedicato al business usato moto (22 maggio 2014, Verona), sono stati presentati i risultati della prima rilevazione, dove è emerso che il gradimento complessivo è poco più che sufficiente (pari a 3,28 su scala di soddisfazione da 1 a 5, dove 3 rappresenta la neutralità). Sono state esplorate 11 aree gestionali, 6 delle quali raccolgono un giudizio medio soddisfacente, in particolare per quanto attiene il servizio post vendita (3,81/5). Di contro invece il business usato è segnalato come l’area più critica (2,38/5), soprattutto con riferimento all’efficacia del supporto della casa e delle garanzie associate alla vendita usato. Secondo quanto emerso durante la tavola rotonda, moderata da Nico Cereghini con alcuni manager di case moto (Vito Caramia di Yamaha Motor Italia, Maurizio Ruvolo Di Harley-Davidson e Costantino Tola di BMW Motorrad), è opinione condivisa che l’usato sia ormai una necessità per recuperare efficienza in concessionaria, di fronte alla debolezza del business del nuovo. L’usato è tuttavia ritenuto complesso da gestire, richiede una certa predisposizione da parte del concessionario, anche in termini di capitalizzazione, ma è altresì visto come un’opportunità per far vivere al consumatore l’esperienza con il brand in modo più accessibile e, non per ultimo, fidelizzarlo.

Lo spazio dedicato a Moto Industry Business durante Automotive Dealer Day 2015 crescerà, e anche lo studio DealerSTAT Moto mira a coinvolgere sempre più concessionari al fine di ottenere un quadro dettagliato del livello di soddisfazione delle reti ed i possibili spazi di miglioramento.

I concessionari possono esprimere la loro opinione riguardo al rapporto di mandato con la casa, partecipando all’indagine DealerSTAT entro venerdì 14 novembre. Chi non avesse ricevuto le istruzioni per la compilazione può richiederle al call-center DealerSTAT, all’indirizzo e-mail info(at)dealerstat.it o al numero 0422.262997.